+39 0881 685130
Head YouTek Graphene Radical S Spedito gratis in 24 ore
 
EUR 104,98 EUR 209.95   -50%
Lo hai trovato ad un prezzo inferiore? Faccelo sapere

Misura manico
  • L4


Cod: 230524 Mod: Head YouTek Graphene Radical S
Headsize: 102 Peso: 280 Balance: 32.0

Non importa come giochi a tennis: le nuove racchette HEAD YouTek Graphene Radical offrono la tecnologia perfetta per ogni tipo di gioco.

Head estende la serie Radical con un modello dedicato ad un più ampio gruppo di giocatori con livelli e stili di gioco differenti.

Con il suo ampio ovale da 658 cm², la Head YouTek Graphene Radical S presenta uno sweetspot lievemente più ampio unito ad una maggiore potenza rispetto alla versione midplus.

Grazie alla sua eccellente maneggevolezza, la versione S è ideale per i più forti principianti, i giocatori di livello intermedio che stanno migliorando il loro gioco, gli esperti giocatori senior e chiunque prediliga una racchetta dalla sensazione leggera che possa venire portata rapidamente in posizione quando sotto pressione.

Da fondo campo i nostri collaudatori di TD hanno notato che la velocità di questa racchetta è ideale per ottenere effetti e potenza. 

Hanno inoltre potuto trovare una potenza straordinaria grazie allo schema corde Dynamic che diviene più stretto nella zona di impatto per offrire un miglior controllo direzionale. 

La maneggevolezza di questa racchetta è utile sotto rete dove risulta molto efficace nei veloci scambi o per chiudere il punto,

l'ovale da 658 cm² offre una buona base per poter respingere i colpi. 

La Radical S è ideale per i giocatori che cercano una racchetta più leggera e maneggevole che sia in grado di offrire il controllo e la sensazione che hanno reso famosa la serie Radical.

Head_Logo_Graphene.jpgYOUTEK.JPG

Composizione: Graphene - Graphite
Peso: 280 gr.
Ovale: 102 sq.in
Bilanciatura: 32.0 cm.
Lunghezza: 27 in./ 68.5 cm.
Rigidità: 63
Profilo: 22-25-23 mm.
Schema Corde: 16x19
Tensione Consigliata: 22-26 kg
Corde Consigliate: Head Sonic Pro
Fodero Racchetta: Non Incluso
 
 
 
 

Head_Logo_Graphene.jpgScoperto nel 2004, Graphene™ consiste in un singolo strato bidimensionale di atomi di carbonio. Questo materiale ha una forza dirompente, 200 volte maggiore dell’acciaio, che ne fa la sostanza migliore per creare nuovi telai per racchette da tennis HEAD con proprietà eccezionali. Il Graphene™ consente per la prima volta una ridistribuzione della massa delle racchette HEAD più performante. Graphene™ permette di diminuire la massa della parte centrale del telaio dove viene posizionato, in virtù delle sue proprietà di stabilità, forza e resistenza. Ciò permette di ridistribuire la massa del telaio nelle aree più strategiche dello stesso, ovvero in punta e sul manico. Questa struttura unica garantisce al tennista una manovrabilità inimitabile e una maggiore potenza. In altre parole: una racchetta con Graphene™ è più facile da manovrare e consente colpi ancora più potenti. E darà veramente filo da torcere agli avversari!

YOUTEK.JPGYoutek™Meno frizione, più potenza-i nuovi HEAD Grommets con Teflon®. L'attrito è una forza che trattiene il movimento delle corde quando queste sono in contatto con i grommets. I nuovi grommets HEAD con Teflon® creano un effetto auto lubrificante, concedendo un miglior scorrimento delle corde senza quasi resistenza per non disperedere energia e maggior potenza.

Prodotti correlati

Incordiamo con Babolat Sensor Expert Dual

Quanto Contano Le Macchine Incordatrici Nella Prestazione Della Racchetta.
Innanzitutto la corda giusta montata con tecniche errate, macchine incordatrici datate o incordatori poco esperti hanno ripercussioni negative sulla prestazione; macchine incordatrici moderne hanno tutte le tecniche, tecnologie e dettagli che permettono la giusta stabilita' della racchetta durante la fase di montaggio della corda (ad esempio il pre-stretch che permette un mantenimento maggiore della tensione).
Una macchina incordatrice datata o un errato posizionamento/errata pressione della racchetta negli appositi spazi puo' danneggiare e sformare il telaio della racchetta.
Le macchine piu' tecniche attualmente in commercio hanno dieci punti di contatto sul telaio al fine di distribuire uniformemente la pressione della macchina sulla racchetta; otto punti nella zona laterale del telaio e due punti agli estremi alto e basso.
Oggi le macchine piu' famose ed utilizzate al mondo sono le Babolat Sensor Expert Dual, Wilson Baiardo, e Tecnifibre.
Molti appassionati sono ancora (troppo) convinti che quello dell'incordatore sia un lavoro banale. Piano piano (troppo piano) anche i giocatori di club si stanno accorgendo dell'importanza di montare una buona corda, ma fanno poca attenzione a chi le incorda.
Come se una mano valesse l'altra. Niente di piu' sbagliato.
Non e' un caso se anche un Nadal, che viaggia senza incordatore personale, comunque in ogni torneo chiede che a incordare la sua AeroPro Drive sia sempre la stessa persona, sulla stessa macchina incordatrice.
Diffidate di chi si presenta come incordatore specializzato nei vialetti di un circolo e poi si scopre che usa una macchina datata, senza alcun strumento per verificare il lavoro che deve svolgere.
Il tutto per risparmiare tre euro, un'operazione che costa gia' poco nei negozi specializzati (dai 7 ai 10 euro), quando invece i professionisti pagano 25 euro (di sola manodopera) in un torneo pro.
Una cattiva incordatura rendera' poco performante la vostra racchetta, vi fara' giocare peggio e vi costringera'...... a cambiarla.
Meditate gente, meditate.
E poi affidatevi sempre ad un incordatore professionista riconosciuto.

Danieli Sport di Danieli Sergio Bruno
Partita IVA 00994840718
info@tennisdanieli.com
   PayPal | Bonifico | Contrassegno | Condizioni di vendita
Sviluppo piattaforma e hosting a cura di Argomedia.it